Domande frequenti (FAQ)

  1. E’ doloroso?
  2. E’ pericoloso?
  3. Quanto dura l’esame?
  4. Devo sospendere delle medicine?
  5. Come mi devo preparare?
  6. Devo farmi accompagnare?
  7. Quanto tempo tra l’esame e l’esito?
  8. Potrò guidare / lavorare dopo l’esame?
  9. Quando è meglio NON fare l’esame?

 

1. E’ doloroso?
La gastroscopia senza sedazione può essere fastidiosa ma non dolorosa.
In sedazione il fastidio è praticamente nullo.
La colonscopia senza sedazione può in alcuni casi essere dolorosa, per cui si preferisce eseguirla in sedazione.
In entrambi casi non ci sono dolori dopo l’esame.
torna sù

 

2. E’ pericoloso?
In pazienti senza grave patologie cardiovascolari associate la gastroscopia presenta un rischio di complicanze quasi inesistente.

La colonscopia può comportare un basso rischio di emorragia o di perforazioni in base alla patologia e al tipo di intervento eseguito (per esempio polipectomia)
torna sù

 

3. Quanto dura l’esame?
La gastroscopia può durare da 5 a 15 minuti circa, in base alla necessità di eseguire biopsie multiple o polipectomie.

La colonscopia per essere precisa e diagnostica deve durare al meno 15 minuti ma può arrivare anche fino 45–60 minuti se ci sono da togliere numerosi polipi.
torna sù

 

4. Devo sospendere delle medicine?
Le medicine più importanti da sospendere una settimana prima sono gli antiaggreganti quali Aspirina, Diclopidina, Clopidogrel, Prasugrel e Brilique. Le opinioni sull’Aspirina possono essere discordanti ma io non consiglio se non vi sono alti rischi di trombosi di sospenderla una settimana prima.
Per gli anticoagulanti Cumadin, Xarelto, Pradaxa e Eliquis. bisogna prendere accordi con il proprio cardialogo e con il medico che deve eseguire l’esame.
torna sù

 

5. Come mi devo preparare?
Per la gastroscopia è sufficente il digiuno dalla mezzanotte ma è consigliabile assumere una cena leggera limitando al minimo l’assunzione di verdure e fibre.

Per la colonscopia occorre una preparazione specifica che comprende una modifica dell’alimentazione da tre giorni prima dell’esame e l’assunzione di un preparato che favorisce la pulizia intestinale a partire dal giorno precedente l’esame.
torna sù

 

6. Devo farmi accompagnare?
Se l’esame viene eseguito in sedazione (sia gastro- che colonscopia) l’accompagnamento è obbligatorio in quanto il paziente non deve guidare nelle ore immediatamente successive all’esame. In alternativa il paziente dovrebbe fermarsi diverse ore presso il centro.
torna sù

 

7. Quanto tempo tra l’esame e l’esito?
Il referto dell’esame con relativa documentazione fotografia viene consegnato immediatamente dopo l’esame.
Se vengono effettuate delle biopsie il esame istologico richiede circa sette – dieci giorni di tempo.
torna sù

 

8. Potrò guidare / lavorare dopo l’esame?
Se è stata praticata una sedazione è opportuno non guidare né lavorare per tutta la giornata dell’esame.
torna sù

 

9. Quando è meglio NON fare l’esame? (condizioni di salute particolari)
Le controindicazioni maggiori sono costituiti dalle malattie cardiovascolari instabili o da malattie broncopolmonari con ipossia o insufficienza respiratoria.
torna sù

 

Se avete altre domande scriveteli nei commenti di questa pagina, noi cerchiamo di rispondere.

Torna su