Endoscopia operativa

L’endoscopia operativa prevede principalmente
– l’asportazione di polipi al livello dello stomaco, del duodeno o del colon.
– il trattamento di lesioni sanguinanti esofagee, gastriche, duodenali o coliche, in particolare le emorragie ricorrenti di angiodisplasie o di proctiti attiniche.

Torna su